TUTTI AL LITCAMP

Troppo tempo che non scrivo. Né per lavoro, né per diletto. I progetti restano fermi a metà. Per dirne una, non vi ho nemmeno ancora parlato del mio Marocco. Ma nel logorio della vita moderna, c’è una piccola oasi di acume, riflessione e cazzeggio insieme: il Litcamp. Quello del 2009 è il terzo Litcamp, ma invece di risentire degli anni, qui si tira fuori dal cilindro un tema particolarmente stuzzicante. Cosa NON fare per scrivere. O cosa fare per NON scrivere. O cosa fare per scrivere “NON”. Va beh, guardate sul blog del Litcamp per maggiori dettagli e poi magari iscrivetevi sul wiki.

C’è già un intervento interessante che ho sgamato: si ipotizza che per scrivere, una cosa da NON fare è leggere. Boh, io sapevo il contrario. Certo, se stai leggendo non stai scrivendo. Io adesso sto scrivendo e quindi non ho modo di leggere, ma di norma leggo molto e alla fine scrivo poco. Adesso, per esempio, sto cercando un modo elegante di chiuderla qua e dedicarmi (di nascosto) alla lettura di “Wolverine: Nemico pubblico” (mica pizza e fichi).

Comunque, dài. Ci sono alcuni scrittori, alcuni editori, si parla di letteratura tra l’analogico e il digitale, ci si incontra con quelli di aNobii (oh, fico aNobii, l’avete mai provato? No? E che aspettate?), poi c’è gente che scrive su riviste e fanzine, e tanti blogger (ma non così tanti da farvi venire la crisi di rigetto). Ci si trova venerdì pomeriggio e sabato tutto il dì al Circolo dei Lettori, che val già solo la pena vedere quello. Io ci sono il sabato (che val già solo la pena venire per vedere me).

Si beve una cosa, ci si scambia un libro, si snobba allegramente il Salone. Perché no.

Comments Closed

3 risposte a “TUTTI AL LITCAMP”

  1. eccomi!
    sono io!!
    ma si dai, quella, la cosa… si lei!
    :)

    (sono tanto, TANTO, felice di avervi conosciuto. giuro! è stato proprio proprio bello)

  2. uè Sidgi! ho capito chi sei… quella del sorriso, quella dell’alcolismo! :-)
    Grazie dell’apprezzamento, che è reciproco, per te e per gli altri che ho incontrato per la prima volta (Mitia, Sba, Anecoico, LaRejna e poi mi dimentico di certo qualcuno).
    Adesso sembra che io sia preso solo dallo schifo e in effetti è così, ma il sabato è stata un’ancora di salvezza e redenzione… :-P

I commenti sono chiusi.