FACCIO SOGNI

faccio sogni
sempre più strani
brevi e convulsi
c’è gente che non conosco nei miei sogni
che gli dico
ma io ti conosco?
no sono un sogno
ah ecco
poi mi sveglio e ho mal di testa
devo pisciare
lavarmi i denti
mi scopro a bimblanare*
tra il cesso e la camera
che maglia metto
ma forse le scarpe van legate meglio
potrei usare un po’ il filo intermentale
poi di colpo
è tardi
scatto accelero sgommo
e allo stop
mi accosto a un’auto ferma
dentro c’è uno del sogno
mi guarda
mi sorride strano
come a dire
“stanotte ero dentro di te”
che detto così
è anche equivoco
mi mordo le guance
come per vedere se è ancora un sogno
e infatti
era proprio un sogno
e mi restano solo 14 minuti
prima di timbrare
il cartellino

*bimblanare = perdere tempo in modo confuso con qualcosa che non ha nulla a che vedere con l’obiettivo del momento

Comments Closed

7 risposte a “FACCIO SOGNI”

  1. sono attestate entrambe le varianti, anche se purtroppo non sui dizionari…. bimblanare è la variante più astigiana, la dicono dalle parti dei miei suoceri. A Torino è + corretto bamblinare (ma mi sa di “fare il bocia”)

  2. Spettacolo. L’inizio non mi faceva impazzire, poi sono entrato nel mood. Grande la comparsa del tizio del sogno, inquietante il riferimento alla timbratura :-)

    Anche io sapevo bamblinare, ma non mastico tanto l’astigiano…

  3. ah comunque mi dicono che bamblinare deriva da “fare come i bambu”… ora non resta che scoprire chi sono i bambu, anche se ho il vago sospetto che sia una cosa razzista

  4. io e mia moglie siamo divisi, in casa mia si dice bamblanare, in casa sua bimblanare e siamo entrambi pavesi

I commenti sono chiusi.