DVD MUSICALI A PALLA!

Per una serata musicale coi fiocchi, consiglio la seguente ricetta: prepararsi un bel té caldo (magari un gunpowder per stare svegli a lungo). Inserire nel lettore DVD Jesus Christ Superstar – è appena uscito e ho dovuto comprarlo. Ho dovuto. Non potevo fare altrimenti. Gustarsi la rock opera più famosa nel mondo con i sottotitoli e cantare a squarciagola durante tutto il film, spaventando la gatta (se non avete una gatta potete comunque spaventare i vicini). A parte gli scherzi, il look di JCS, con i suoi freeze frame, i suoi stacchi psichedelici e le riprese in multiangolo sono quanto di più hippy e anni ’70 esista in circolazione. La mia visione del mondo, fin da piccino, si basa fondamentalmente su JCS, RHPS e Hair – i tre musical che preferisco. Soprattutto per quanto riguarda vestiti e pettinature. Ogni volta che rivedo uno di questi film mi torna la voglia di vestirmi in quel modo… Aaah! Gli scaldacuore di cuoio con le frange… Il cerchietto nei capelli lunghissimi divisi da scriminatura centrale… La permanente afro… Ma a parte tutto, la serata deve proseguire – the show must go on. Salto all’indietro di 10 anni: A Hard Day’s Night (in edizione speciale) con i Beatles in grandissima forma. Un DVD che posseggo da diversi mesi e non avevo ancora guardato. A parte il periodo (1964) che secondo me era il loro migliore in assoluto, i Beatles hanno trovato in Richard Lester il regista free che più li avrebbe capiti (tanti altri loro film sono pressoché inguardabili). Qui invece c’è tutta la commedia surreale, tutto il clima del free cinema che si andava sviluppando. Magistrale la scena in treno con l’uomo d’affari, geniale il nonno manipolatore di Paul, il vagabondaggio molto nouvelle vague di Ringo con quei bambini così truffautiani… insomma, un classico da recuperare (facendo parecchia attenzione ai dialoghi cockney e velocissimi). Infine, la chicca totale. Salto in avanti di 15 anni: un altro acquisto improrogabile. Venticinque anni fa i Clash incidevano London Calling, uno dei capolavori rock di tutti i tempi (almeno secondo me). Il cofanetto odierno contiene il CD originale, un CD con i famigerati Vanilla Tapes e un DVD con 30 minuti di documentario con interviste ai Clash e materiale di repertorio. Emozionante. Perfetto per concludere una serata dedicata al rock inglese nei decenni! :-)

Comments Closed

4 risposte a “DVD MUSICALI A PALLA!”

  1. Odi et amo. Quando vedo termini sconosciuti che semini ad arte nei tuoi testi, vengo preso dall’ansia di capirne il significato. Ti odio :-D
    L’ansia del giorno era:
    cockney: the nonstandard dialect of natives of the east end of London.
    Ora sto meglio…

  2. ma pietro, tu riesci a vedere un film musicale (nella fattispecie, dei tre citati direi che quello più invoglioso è JCSS) e startene zitto?
    io no.
    e infatti temo l’arrivo della produzione cinematogafica di ‘The Phantom of the Opera’, perchè ho paura di mettermi a cantare a squarciagola dentro al cinema.
    è più forte di me.
    forse qui mi salvo solo perchè le canzoni saranno tradotte in italiano e non potrò gorgheggiare ‘think of meee, think of me fondly when we sayyy gooooood byeeeee!!!’.
    però è una tragedia.
    nessuno può vedere serenamente un film dei beatles in mia compagnia.
    baci!
    silvietta

  3. allora il prossimo musical insieme, ti prego.
    scegli tu che così mi preparo adeguatamente. le voglio cantare tutte. qualunque esso sia!
    p.s. stiamo meditando di venire a torino per capodanno. ho troppe cose in sospeso e comunque la voglia di rivedervi è sempre lì dietro l’angolo ;-)
    vedremo.
    intanto baci
    silvietta

I commenti sono chiusi.