COSA ASCOLTARE NEL XXI SECOLO

Mi trovo spesso a discutere amichevolmente con persone della mia età (quindi: matusa) che mi chiedono cose tipo “Ma come cazzo fai ad ascoltare la merda che passano adesso, io ascolto solo Virgin Radio / Radio Nostalgia / qualunque radio la cui programmazione si fermi al 1999”.

Ora, io non penso di vivere a tutti i costi nell’effimero dell’attualità musicale. Se c’è una cosa che conosco bene e in cui sguazzo è la storia del rock/pop/r’n’b/hip-hop quel che volete, e ascolto con piacere la “musica leggera” di vari decenni, dai ’30 ai ’90 e oltre. Però, proprio perché conosco la storia, non mi faccio sfuggire quel che di buono c’è nel contemporaneo che non deve per forza essere la trap se vi fa cacare la trap (a me no, comunque, apprezzo anche quella), ma ci son cose che varrebbe la pena ascoltare. Inoltre – e qui mi rivolgo ai rocker puri e duri – esiste un mondo oltre la combo basso, chitarra e batteria.

E ve lo dimostro con la mia consueta matusaggine, ovvero proponendovi il formato dell’album, che in un era di consumo frammentario, di streaming e di algoritmi è sempre più penalizzato. Quindi partiamo: ecco gli album fondamentali, che dovreste proprio ascoltare, degli ultimi 10 anni (in numero magico di tre per anno).

2009: Wilco / Wind’s Poem / Lungs

2010: My Beautiful Dark Twisted Fantasy / Teen Dream / This Is Happening

2011: Bon Iver / Nostalgia, Ultra / The English Riviera

2012: Lonerism / Channel Orange / Bloom

2013: Silence Yourself / The Electric Lady / Cut 4 Me

2014: LP1 / Black Messiah / Morning Phase

2015: Art Angels / To Pimp a Butterfly / If You’re Reading This It’s Too Late

2016: A Moon Shaped Pool / Puberty 2 / Hopelessness

2017: Masseduction / American Dream / Culture

2018: 7 / El mal querer / Safe in the Hands of Love

Volevo fare il figo che non ripeteva mai un artista più di una volta, ma ci sono almeno tre casi che ricorrono con più di un album (Frank Ocean, Beach House, LCD Soundsystem)… e in effetti sono tre dei miei artisti preferiti del decennio.
Tutti i link portano a Spotify (in questo sono abbastanza modernizzato).
Buon ascolto.

Post Scriptum
Se siete di quelli che solo Radio Italia, ci sono anche delle cose interessanti uscite nel belpaese negli ultimi 10 anni… I Cani, Salmo, Sick Tamburo, Brunori sas, Iosonouncane, Cosmo, Bachi da Pietra, Calcutta, Motta, Ex-Otago, Ghali, Giorgio Poi, Willie Peyote, Frah Quintale, Nu Guinea, Gazzelle, Liberato, Myss Keta, lemandorle, Coma_Cose.
Alcuni di questi sono stati anche a Sanremo, ve’.

Commenti da Facebook:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.