LA SIGNORA DEL SECONDO PIANO

LA SIGNORA DEL SECONDO PIANOLa signora del secondo piano
con dolcezza ipocrita
molto sabauda
si sporge dal poggiolo
sotto la luna méliès
per verificare
se qualcuno ha steso i panni
senza prima
adeguatamente
centrifugarli.

Le risponde
il brusio del quartiere
e l’aroma
inebriante
di discarica e piscio
di cane.

La signora del secondo piano
dice frasi come
una volta
questo stabile era ben più signorile
o
non trova anche lei
che sovente l’ascensore sia bloccato
al settimo per ore?

Leggi tutto “LA SIGNORA DEL SECONDO PIANO”

L’ORA BLU

PioggiaMi piace uscire solo
quando è l’ora blu.
Non amo il sole di marzo.
Amo la pioggia
quella con i tuoni
e i fulmini bianchi contro il cielo.
Passeggio con indosso
una maglietta grigio blu.
La maglietta si bagna un po’
per via della pioggia
piccole monetine scure
dove cadono le gocce.
Ma io ho un ombrello blu
con le astine rotte
pende da una parte
ma ripara quel tanto che basta.
Mi piace passeggiare
nell’ora blu.
La luce si disperde
il che è un bene
perché posso guardarmi intorno
e vedere realmente le cose.
E poi incontro le persone blu
mi fanno un cenno d’intesa
mentre vado in cerca
dell’unica cosa che ha senso cercare
nei momenti blu:
un gelato gusto puffo.
E davvero
non è mai molto facile
da trovare.

ALLA MACCHINETTA DEL TERZO PIANO

alla macchinetta del terzo piano
ho preso una lattina di coca
ne sono scese due
al prezzo di una
piccole soddisfazioni quotidiane
apri frizza bevi e poi
tanti ruttini sommessi
dopo un po’ arriva quello grosso
IL RUTTONE
poi ancora una serie di suoni indefinibili tipo
gulp
pfffft
grogl
mlah
è bella la lattina di coca
è refrigerante
rassicurante
rigenerante
peccato solo
che i topi facciano pipì sulla linguetta